Moratoria sui crediti alle imprese prorogata fino al 30 giugno 2013 !

” L’Abi ha ha prorogato fino al 30 giugno la moratoria sui crediti alle imprese e la validità delle «nuove misure per il credito alle pmi», il pacchetto di iniziative a sostegno delle imprese in difficoltà, messo a punto dal settore con il ministero dell’economia, quello dello sviluppo economico e con le associazioni imprenditoriali.

moratoria-dei-debiti -rapporto-banca-impresa-credit-crunch

Abi, banche e imprese sono al lavoro «per concludere un nuovo accordo compatibile con l’evoluzione della congiuntura».

Il pacchetto di misure prevede la possibilità per le banche di sospendere mutui e leasing, di allungare la durata di mutui, anticipazioni bancarie e scadenze del credito agrario di conduzione e di concedere finanziamenti connessi ad aumenti di mezzi propri delle pmi.

Con questo obiettivo, l’Abi ha avviato il confronto con i rappresentanti delle imprese per individuare insieme le linee guida sulla cui base realizzare, entro il nuovo termine di fine giugno, un nuovo accordo.”
Fonte : ItaliaOggi del 21/3/2013 www.italiaoggi.it :
==================

 
Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “
 

Share

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.