Piccola Azienda Manifatturiera -Riorganizzazione e miglioramento:Intervento tipo! I^ Parte.

Oggi vorrei iniziare una serie di articoli prendendo spunto da un recente intervento sulla riorganizzazione ed il miglioramento della struttura aziendale.

Nell’ estate 2010 siamo intervenuti in una piccola azienda manifatturiera che avvertiva la necessità di rendere la struttura più efficace ed efficiente ed il flusso produttivo più snello, meno macchinoso.


Accanto agli strumenti tradizionali di contabilità analitica, budget, previsioni e controllo degli scostamenti, abbiamo affiancato una analisi e  valutazione del clima in azienda.

Sono emerse interessanti osservazioni sull’ importanza della comunicazione in azienda, sulla sicurezza sul luogo di lavoro, sulla partecipazione alla vita dell’ azienda, sui rapporti con i colleghi e i superiori , sulla coesione e spirito di gruppo…..tutti aspetti che meritano qualche approfondimento.

  • Importanza della comunicazione in azienda

Inutile dire che oggi la comunicazione ha un ruolo essenziale non solo nei rapporti interpersonali ma anche, e soprattutto, all’ interno di qualsiasi realtà aziendale.

La comunicazione interna è infatti “linfa vitale”, uno strumento essenziale  per rendere l’ organizzazione efficace ed efficiente.

Come sostiene Domenico De Masi , “ l’impresa è comunicazione perchè è stata proprio la comunicazione nel lavoro a determinare la nascita dell’impresa”.
Non è sempre facile sviluppare una buona comunicazione all’ interno dell’ azienda.

Ingrediente fondamentale è impegno e coesione tra tutti i componenti, dai dipendenti alla dirigenza.

A tale scopo è importante sviluppare due tipi di comunicazione, una comunicazione top – down, dove il flusso delle informazioni va dall’ alto verso il basso, ed una comunicazione botton – up , ossia in senso opposto, dal basso verso l’ alto.

Il massimo per un’ azienda è realizzarle entrambe.

Per la prima è necessario organizzare spesso, magari una volta alla settimana, riunioni tra manager, collaboratori ed impiegati per renderli partecipi della vita dell’ azienda;

per la seconda è utile formulare questionari, incontri individuali in modo da ascoltare le esigenze e raccogliere suggerimenti.

Non dimentichiamoci che con internet adesso è tutto più semplice….si possono inviare e-mail, trasferire file o addirittura organizzare riunioni in linea.
Non sempre tutto questo è possibile soprattutto per mancanza di tempo…..sacrificare qualche ora alla produzione sembra un sacrilegio!

Nel caso esaminato siamo abbastanza soddisfatti, risulta una buona comunicazione ma ci  ma ci sono ancora ampi margini di miglioramento ad esempio attraverso l’ impiego di nuove metodologie ( meno cartacee e più informatizzate) che la rendono più tempestiva evitando così perdite di tempo e dimenticanze.

Nel prossimo articolo andremo a vedere quanto è emerso sulla sicurezza aziendale

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi Ufficio Finanziamenti Plan Consulting

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Share

9 comments

  1. umberto

    la comunicazione sia all’interno che all’esterno è molto importante. Nelle mia esperienza però bisogna essere molto precisi su cosa comunicare alle persone e ai manager. Nelle analisi interne i problemi di “comunicazione” sono sempre al primo posto, ma poi se si chiede quali comunicazioni mancano, molti cascano dalle nuvole….
    sicuramente andrebbero comunicati meglio visione e obiettivi…
    complimenti per l’articolo…

  2. Patrizio Gatti

    Grazie Umberto per il commento. Son daccordo con te che la precisione nella comunicazione è importante. ciao un saluto
    Patrizio

  3. Pingback: Riorganizzazione aziendale-Miglioramento.Piccola Azienda–Coesione e spirito di gruppo.III^parte | Plan Consulting di Patrizio Gatti

  4. Pingback: Riorganizzazione e miglioramento:Piccola Impresa-Competitivita’e crescita! Quarta parte | Plan Consulting di Patrizio Gatti

  5. Pingback: Organizzazione e Miglioramento aziendale:Un intervento tipo 2° parte | Controllo di Gestione Aziendale

  6. Pingback: Consulenza per Miglioramento e Organizzazione aziendale: Un caso reale.2^ Parte | Crescita Attiva

  7. Pingback: Organizzazione e Miglioramento.Coesione e spirito di gruppo.3^parte | Controllo di Gestione Aziendale

  8. Pingback: Consulenza per Miglioramento e Organizzazione: Un caso reale.3^ Parte | Crescita Attiva

  9. Pingback: Miglioramento e organizzazione:Competitivita’ e crescita! Quarta parte | Crescita Attiva

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.