Da non perdere gli Incentivi per Aziende del settore Tessile e Abbigliamento !!!

In seguito ad una telefonata ricevuta in ufficio da un’azienda del settore tessile , che chiedeva se ci fossero delle agevolazioni per il settore abbigliamento , ho colto la palla al balzo per far scrivere un articolo specifico sugli incentivi , Decreto Incentivi D.L.40/2010 – Settore tessile e abbigliamento -Da non perdere !!!


Con il DL 25.3.2010 n. 40 (c.d. “DL incentivi”), pubblicato sulla G.U. 26.3.2010 n. 71, sono stati previsti numerosi incentivi al fine di sostenere determinati settori produttivi in crisi.

In particolare prevede un’agevolazione fiscale per incentivare il settore del tessile e della moda..
Nello specifico, è riconosciuta una detassazione dal reddito d’impresa pari agli investimenti realizzati in attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di campionari.

Il beneficio fiscale compete alle imprese che svolgono le attività di cui alla divisione 13 e 14 della Tabella ATECO 2007.

Si tratta delle seguenti attività:

preparazione e filatura di tessuti; tessitura;
finissaggio dei tessili, degli articoli di vestiario e attività similari;
fabbricazione di tessuti a maglia; confezionamento di biancheria da letto, da tavola e per l’arredamento;
fabbricazione di ricami, tulle, pizzi e merletti; fabbricazione di feltro e di articoli tessili diversi;
fabbricazione di tappeti e moquette; fabbricazione di spago, corde, funi, reti, nastri ed etichette;
confezione di cappotti, giacche e giacconi per uomo, donna e bambino; confezione di pullover, cardigan e altri articoli a maglia;
confezione di camicie, magliette, corsetteria e altra biancheria intima; confezione di articoli di abbigliamento in pelle e similpelle; confezione di articoli in pelliccia;
confezione di camici, divise e altri indumenti da lavoro; confezione di calzature in materiale tessile e di abbigliamento sportivo; confezione di abiti da sposa e da cerimonia;

confezione in serie di abbigliamento esterno; sartoria e confezione su misura di abbigliamento esterno; confezione di accessori per l’abbigliamento, quali guanti, cinture, scialli, foulard, cravatte.

L’agevolazione comprende i seguenti costi:
a)  spese per il personale interno ( ricercatori, tecnici e stilisti ) impiegati nell’attività di ideazione e realizzazione di prototipi;
b)  le prestazione dei professionisti (stilisti, altri consulenti esterni, ecc.);
c)  le attrezzature tecniche specifiche (computer e software dedicato, macchinari), nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per l’attività di ideazione e realizzazione dei prototipi;
d) i fabbricati ed i terreni esclusivamente per la realizzazione dei laboratori utilizzati, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per l’attività di ideazione e realizzazione dei prototipi.

L’ agevolazione consiste nell’esclusione dall’imposizione sul reddito d’impresa, del valore degli investimenti in attività di ricerca industriale e di sviluppo precompetitivo finalizzate alla realizzazione di campionari, in riferimento all’anno 2010 nella seguente misura:

a) per le società di capitali e cooperative (soggetti IRES) applicando l’aliquota del 27,5% all’importo deducibile dal reddito d’impresa corrispondente al valore totale degli investimenti agevolabili.

b) per le imprese individuali e le società di persone (soggetti IRPEF) o le società di capitali “trasparenti” applicando l’aliquota che viene calcolata dalla differenza tra IRPEF relativa al reddito d’impresa al lordo degli investimenti in ricerca e sviluppo e l’IRPEF corrispondente al reddito d’impresa al netto di tali investimenti.

Rientrano nell’ambito applicativo del beneficio fiscale soltanto gli investimenti effettuati nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31.12.2009 e fino alla chiusura del periodo d’imposta in corso al 31.12.2010 (anno 2010, per i soggetti “solari”).

La comunicazione deve essere presentata in via telematica dal 1° dicembre 2010 fino al 20 gennaio 2011.
(Fonti: www.ipsoa.it; www.overlex.com)

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento e condividi su facebook cliccando “mi piace”

A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi Ufficio Finanziamenti Plan Consulting

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Share

9 comments

  1. Gian Piero Turletti

    Credo proprio che il tessile sia uno dei settori più rilevanti per l’Italia, che all’estero è infatti nota anche per la moda.
    Del resto pensiamo a certe zone, dove il tessile è settore prioritario, in Toscana, ad esempio, ma non solo.

  2. Pingback: Tremonti quater:Agevolazioni settore tessile:Hai tempo sino al 31 dicembre 2010! | Plan Consulting di Patrizio Gatti

  3. Pingback: Tremonti-quater: bonus per il settore tessile!Quale il beneficio? | Plan Consulting di Patrizio Gatti

  4. Marco Ufficio

    Ci sono altri incentivi quest’anno per il settore tessile?

    Marco Ufficio

  5. abbigliamento sportivo

    per l’abbigliamento sportivo è possibile utilizzare questa legge
    anche scarpette e accessori?

  6. Patrizio Gatti

    Marco ti chiedo scusa ma il tuo commento non so per quale motivo ma mi era sfuggito .Probabile che tu a

    questo punto abbia già risolto . Comunque prova a vedere qui http://planconsulting.it/blog/consulenza-fiscale/tremonti-quater-bonus-per-il-settore-tessilequale-il-beneficio/

    ciao Patrizio

  7. Patrizio Gatti

    ciao Abbigliamento Sportivo, ti consiglio di verificare
    qui

    http://planconsulting.it/blog/consulenza-fiscale/tremonti-quater-bonus-per-il-settore-tessilequale-il-beneficio/

    ciao Patrizio

  8. abbigliamento sportivo

    grazie
    molto utile

  9. calcio shop

    ci sono problemi a far ripartre il tessile se si importa solo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.