Moratoria debiti 2011: ancora sei mesi?

Oggi 31 gennaio dovrebbe essere la data di scadenza naturale della moratoria sui mutui concessa alle imprese, in realtà già questo pomeriggio si riunirà un tavolo tecnico per il suo restyling.

Sugli argomenti che verranno discussi si conosce ben poco.

Così come già avvenuta la proroga al 31 luglio per il Piano Famiglie ci si auspica, anche per le imprese, una nuova proroga di sei mesi per chi non si è ancora avvalso della moratoria.
Certo è che la nuova moratoria non sarà disponibile alle 183.000 imprese che l’ hanno già utilizzata. Queste imprese potranno essere rimesse in gioco con la possibilità di attivare la sospensione delle rate su nuovi finanziamenti sempre per dodici mesi.

Invece per i finanziamenti in essere, il cui pagamento delle rate e’ stato già sospeso si stà valutando la possibilità di ristrutturarli con un allungamento a medio lungo termine. Si parla appunto di un riscadenziamento.

Speriamo che il tutto avvenga in tempi rapidi…..sarebbe una bella “boccata d’ ossigeno” per tutte le imprese che si trovano ancora nei guai a causa della crisi economica.

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi Ufficio Finanziamenti Plan Consulting

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Share

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.