Incentivi all’ Internazionalizzazione delle Pmi: In arrivo i contributi!

Incentivi all’ Internazionalizzazione delle Pmi

In arrivo contributi a sostegno dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese.

Possono beneficiare di questi finanziamenti tutte le imprese italiane, attive nel settore della produzione di beni e servizi e che intendono scommettere sull’internazionalizzazione come arma vincente per agganciare la ripresa.


Alcune importanti novità:
sono ammissibili le spese sostenute dal richiedente a partire dalla data di presentazione della domanda di contributo e non più dall’accoglimento della stessa;
– il tasso di interesse è pari al 15% del tasso di riferimento Ue,
– potrà essere prevista l’erogazione di un anticipo, fino a un massimo del 30% del finanziamento deliberato.
– lo scoperto di garanzia può arrivare fino al 50% del finanziamento concesso per le Pmi più meritevoli.
Tre le tipologie di intervento previste, tutte da realizzarsi in paesi esterni all’Unione europea:

1) Apertura di una struttura per la presenza stabile all’estero

Realizzazione di un insediamento durevole, nel senso di presenza stabile e qualificata, costituito, in genere, da ufficio, show room, magazzino e un solo negozio.

Sono finanziabili le spese relative alla costituzione ed al funzionamento all’estero di una rappresentanza permanente, spese per studi di mercato, promozione, dimostrazione, pubblicità, nonché spese per la prestazione di servizi di assistenza pre e post-vendita.
Nel caso di potenziamento di struttura già operante all’estero, sono finanziabili le spese straordinarie ed aggiuntive rispetto alla normale attività derivanti dall’ampliamento della struttura permanente e/o del personale in loco.

Il finanziamento agevolato può coprire fino all’ 85% dell’importo delle spese ammissibili.

2) Studi di prefattibilità e di fattibilità collegati a investimenti italiani all’estero, e programmi di assistenza tecnica collegati ai suddetti investimenti

Le iniziative devono riguardare il settore di attività del richiedente, che deve essere lo stesso soggetto che intende realizzare e/o partecipare all’investimento. I programmi di assistenza tecnica debbono riferirsi ad investimenti effettuati non più di sei mesi prima della data di presentazione della domanda. In questo caso il finanziamento arriva a coprire il 100% delle spese ammissibili

3) Altri interventi prioritari da individuare e definire.

In tutti e tre i casi il finanziamento è concesso fino a 500mila euro in forma di finanziamento e prevede due fasi: la prima, per una durata di circa 2 anni, è quella in cui viene erogato il finanziamento in unica soluzione.

La seconda fase è quella di rimborso, dura 5 anni a partire dalla fine del secondo esercizio successivo alla fase di erogazione e avviene con modalità differenziate.

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

Fonte:(www.ilsole24ore.com)

A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi Ufficio Finanziamenti Plan Consulting

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Share

One comment

  1. Gian Piero Turletti

    Una volta l’internazionalizzazione e la vendita all’estero dei prodotti italiani salvavano molte situazioni economiche, scenario profondamente cambiato con l’euro.

    Opportunamente, questi incentivi cercano, quindi, per quanto possibile, di rilanciare l’iniziativa imprenditoriale italiana anche sul piano internazionale.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.