Toscana:Contributi alle Aziende per Energie Alternative

A breve è previsto che la Regione Toscana presenterà il bando rivolto alle imprese, agli enti locali e alle Asl che investiranno in energie alternative.

energie-alternative-fonti-rinnovabili

Non c’è un limite minimo per accedere ai finanziamenti che potranno coprire una percentuale variabile dal 15 al 40% dell’ intero investimento .

E’ la prima parte di un progetto cospicuo che in totale ammonta a 52,7 milioni di Euro e che la Regione erogherà in due fasi temporali diverse.

I primi 29,2 milioni di euro verranno utilizzati fino al 2010 per cui ci saranno due uscite, una a luglio con scadenza a settembre e l’ altra a gennaio.

I fondi serviranno a sostenere i costi delle tecnologie, dal fotovoltaico all’ eolico, dalle biomasse alla geotermia.

Gli investimenti possono riguardare ad esempio: centrali idroelettriche di piccola e media potenza, impianti solari termici, impianti solari fotovoltaici, impianti eolici, coibentazione in processi produttivi, riciclo e recupero acque di processo, automazione e regolazione degli impianti di produzione, ecc.

Potranno accedere ai finanziamenti le PMI, comuni, province, comunità montane, consorzi e cooperative.

I progetti verranno valutati da una commissione formata da esperti regionali che potra’ assegnare, seguendo precisi criteri di selezione, fino ad un massimo di 100 punti a ciascun progetto. Tra i criteri che ne favoriranno l’accoglimento, figurano tra l’altro la cantierabilita’ degli interventi, l’utilizzo di nuove tecnologie, la riduzione dei consumi e degli impatti sull’ambiente.
Per maggiori dettagli … aspettiamo la pubblicazione ufficiale del bando.

Per saperne di più contattaci Ufficio Finanziamenti Plan Consulting e  fai la tua domanda

Clicca per essere indirizzato alla pagina di iscrizione gratis alla ns. newsletter esclusiva per le imprese Toscane

Per ricevere le nostre  novità e gli aggiornamenti generali   iscriviti alla ns. newsletter

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ,fammi sapere le tue impressioni con un commento


A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi

Share

2 comments

  1. Gian Piero Turletti

    Mi pare opportuno sostenere i progetti riguardanti le energie alternative, tramite lo strumento della finanza agevolata, sia sotto il profilo sociale, che economico.
    Socialmente, conosciamo quali danni provochi l’inquinamento, ed economicamente, le energie alternative costituiscono un nuovo modello di sviluppo, contribuendo peraltro all’occupazione ed al benessere economico generale.

  2. Pingback: Regione Toscana–Si alle energie alternative-Uscito il Bando!! | Plan Consulting di Patrizio Gatti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.