Frenata dei finanziamenti ? In Italia non conviene fare impresa? No davvero???

Mentre leggevo le notizie Ansa e Asca mi sono chiesto se di alcune cose che stanno succedendo ce ne siamo resi conto solo ora…

 

Certo che diventa difficile in questo clima favorire gli investimenti, e ci vuole davvero il coraggio ,la capacità e la perseveranza dell’imprenditore .

Ho preso spunto da alcune notizie che sono apparse online :

========================================================
www.ansa.it

Fornero, autunno non sarà facile
Il ministro del Lavoro: ‘Questa crisi è molto pesante e mette a rischio il futuro industriale del nostro Paese’

ROMA, – “Sicuramente l’autunno non sarà facile, come dimostrano i dati di ieri”, sulla produzione industriale: “questa crisi è molto pesante e mette a rischio il futuro industriale del nostro Paese”, avverte il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ospite di radio Anch’Io su RadioRai. “L’assenza di industria mette a rischio il lavoro, e quindi sull’industria doppiamo e possiamo ancora contare”, aggiunge, con un riferimento al caso Ilva tema della trasmissione

=======================================================

www.ansa.it

Fare impresa in Italia non conviene
Poca remunerazione capitale grandi gruppi, distrutta ricchezza
08 agosto

MILANO – Fare impresa in Italia non e’ remunerativo perche’ il guadagno non e’ sufficiente a ripagare il costo del capitale, tanto e’ vero che nelle attivita’ industriali vi e’ stata una distruzione di ricchezza pari a 1,4 punti. Lo dice l’indagine 2012 ‘Dati cumulativi di 2.032 imprese italiane’ dell’ufficio studi di Mediobanca.
========================================================

Crisi: R&S, in calo competitivita’ imprese per costo lavoro
08 Agosto 2012 –

(ASCA) – Milano, 7 ago – Il costo del lavoro sostenuto dalle imprese italiane si ripercuote negativamente sulla competitivita’ del sistema, risultata nel 2011 ulteriormente in calo per 3,1 punti. Lo dice il Rapporto redatto dal centro R&S di Mediobanca su 2032 imprese italiane nel 2011. Se si considera che la produttivita’ del lavoro e’ stata nel 2011 negativa per il 2,6%, mentre la dinamica dei prezzi e’ aumentata del 3,4% e parallelamente il costo del lavoro per addetto e’ salito del 3,8%, il risultato e’ quello di perdita di competitivita’ calcolata dai tecnici di R&S di Mediobanca nell’ordine di 3,1 punti.

========================================================

Bankitalia: brusca frenata dei prestiti alle imprese

(ANSA) – ROMA, 8 AGO Brusca frenata, a giugno, dei prestiti alle imprese da parte delle banche italiane con un calo anche per le famiglie. E’ quanto comunica la Banca d’Italia secondo cui i prestiti al settore privato sono calati ma si sono mantenuti positivi (+0,2% contro il +0,7% di maggio).

========================================================

 

Lascio a Te ogni commento,  certo che ci sono notizie anche positive  …..

 

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Share

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.