Riforma costituzionale: piu’ facile aprire nuove imprese? Provvedimenti snelli?

Riforma costituzionale…..più facile aprire nuove imprese???

Con la Riforma Costituzionale sulla libertà d’ impresa sarà più facile avviare nuove attività……misure semplificate, provvedimenti più snelli….basta con la “zavorra” di regole e burocrazia.

La nuova versione dell’ art.41 recita:” L’attività economica privata è libera ed è permesso tutto ciò che non è espressamente vietato dalla legge. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale, con gli altri principi fondamentali della Costituzione o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana».


Quindi chi ha intenzione di avviare una nuova attività sarà obbligato solo a subire una verifica unica sul rispetto delle leggi vigenti. A seconda del settore di riferimento verrà esercitato un controllo unico per assicurasi che l’impresa non violi alcuna delle disposizioni previste sia per la tipologia di opera svolta sia per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro e le altre leggi che valgono per qualsiasi azienda.
L’ abolizione di tutte quelle regole e controlli che rendono difficile l’ iter per l’ apertura di nuove attività dovrebbe essere uno stimolo per il rilancio dell’ economia. A parer mio, non credo che la sola modifica dell’ art.41 della Costituzione possa risolvere il problema e far moltiplicare le attività economiche anche perché non ci dimentichiamo che il boom economico degli anni 60 avvenne proprio mentre era in vigore l’ art.41.

(Fonte: http://www.ilsole24ore.com)

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi Ufficio Finanziamenti Plan Consulting

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Share

One comment

  1. Gian Piero Turletti

    Ciao Patrizio,

    colgo l’occasione di un momento di maggior traquillità, nel caos di questo periodo, per un commento al tuo articolo, che trovo particolarmente interessante.
    Sicuramente, la sola modifica di un articolo, pur se di livello costituzionale, non inverte un trend economico, che ovviamente ha cause ben precise, ma serve comunque, e non poco.

    Basti pensare a quanto tempo si perde per assolvere formalità burocratiche e quant’altro.

    Per il resto, certo, occorre una serie di provvedimenti che rientraranno, probabilmente, nella cosiddetta fase 2 della politica economica dell’attuale governo, fase che segue la prima, essenzialmente incentrata sull’equilibirio dei conti pubblici-

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.