Posts Taged servizi-consulenza-aziendale

Vincoli di bilancio più rigidi per alcuni bandi pubblici

Negli ultimi anni per poter accedere ad alcuni bandi pubblici è necessario soddisfare  condizioni che attestino non solo l’ ammissibilità alle agevolazioni ma anche la validità economica e finanziaria del programma di investimento.

Tra queste riveste un ruolo fondamentale la capacità di rimborso del soggetto beneficiario. In particolare per le imprese costituite da oltre 18 mesi dalla data della presentazione della domanda dovranno essere soddisfatti due parametri fondamentali:
–    il rapporto tra patrimonio netto e totale dell’ attivo non può risultare inferiore al 5%;
–    il rapporto tra oneri finanziari e fatturato non può risultare superiore al 5%.

Si tratta di vincoli stringenti che se da un lato sono necessari per valutare la capacità dell’ impresa di far fronte alle scadenze , dall’ altro limitano l’ ammissibilità ai finanziamenti a quelle imprese che presentano bilanci non opportunamente pianificati.

Vorrei riportare un caso concreto che mi è capitato recentemente. Nel valutare le condizioni di ammissibilità di un’ impresa ad un bando pubblico mi sono accorta che uno dei vincoli di bilancio non era soddisfatto. Nonostante ciò al momento della presentazione della domanda l’ impresa, grazie ad un ingente apporto dei soci, aveva liquidità sufficiente a rimborsare le rate. Non è stato possibile presentare la domanda e l’ impresa ha dovuto rinunciare alla possibilità di ottenere un finanziamento agevolato.
A volte quindi capita che per colpa di un bilancio non correttamente ed opportunamente pianificato l’ impresa debba rinunciare a importanti opportunità fornite dalla finanza agevolata che le consentirebbero di ottenere risorse a condizioni più vantaggiose di quelle ottenibili sul mercato. Da qui l’ importanza della pianificazione aziendale per una corretta  allocazione delle risorse.

A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi

Uff.finanziamenti agevolati Plan Consulting

Share
Read More