Eco-bonus 55%: Ma come! Detrazioni in 10 anni???

Eco-bonus 55%…..detrazioni in 10 anni

La notizia della proroga della detrazione fiscale del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici ha suscitato larga approvazione ma le imprese non sono pienamente soddisfatte……

Spalmare su dieci anni la detrazione del 55%, anziché su cinque, è un risultato deludente che indebolisce la misura e la rende meno appetibile.
Una vittoria a metà quindi, anche perché il ragionamento non è a lungo termine, protraendosi anno per anno, senza sicurezze circa l’esito futuro.

Le imprese non possono ogni anno essere sottoposte al dilemma se l’incentivo viene o meno prorogato….. devono poter programmare.
Non è soltanto la mancanza di certezze a rendere la proroga un risultato insoddisfacente ma anche, e soprattutto, il fatto che una detrazione spalmata su 10 anni la rende poco utile per gli interventi minori.

Si sarebbe dovuta lasciare la possibilità di scegliere se usufruire della detrazione sui 5 o sui 10 anni.

A livello pratico per una spesa di 10mila euro, ad esempio, si passerà da 1.100 a 550 euro all’anno. Inoltre, su dieci anni l’inflazione peserà di più, e quindi la somma che “tornerà” in tasca ai contribuenti sarà più bassa in termini reali.

L’ inflazione “rosicchia” una parte del 55% quindi se in 5 anni la detrazione effettiva diventa del 50,5% in 10 anni arriva al 47% considerando un’ inflazione media dell’ 1,5%.

Ancora una volta la logica del “meglio che niente” sembra essere accettata come una consuetudine dalle aziende, costrette a navigare a vista, in attesa che il governo decida……….

(fonte: www.ilsole24ore.com – articolo del 22 novembre)

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

A cura di Dott.ssa Alessandra Gervasi Ufficio Finanziamenti Plan Consulting

===========================================

Ti è interessato questo articolo?

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi anche un Omaggio

Nome:
Email:
Rispettiamo la tua privacy e detestiamo lo spamming quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato, ceduto o prestato a NESSUNO. Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti facilmente e con un solo click.
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

===========================================


Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Share

7 Comments

  • Alberto

    25 Novembre 2010 - 6:23 pm

    Senza riforme strutturali, difficili da fare in Italia, saranno sempre più frequenti i tagli anche alle iniziative che funzionano.

  • Patrizio Gatti

    25 Novembre 2010 - 9:51 pm

    Ciao Alberto , purtroppo a volte è così come in questo caso .
    Ciao Patrizio

  • roberto

    21 Gennaio 2011 - 2:25 pm

    Sono d’accordo che, purtroppo, siamo nella logica “meglio che niente”. A maggior ragione bisognerebbe rendere strutturali le detrazioni del 55%. Diversamente a fine 2011 ci troveremmo nuovamente nel limbo di governi che vanno e vengono senza un pensiero che vada al di là dei loro “particulari” interessi. La storia passata insegna. Che ne dite se lanciamo l’idea del 55% PER SEMPRE!…:-)

  • roberto

    21 Gennaio 2011 - 2:26 pm

    Vi segnalo anche sul sito di Uncsaal il nuovo numero di Vasistas sulle detrazioni fiscali del 55% per il 2011.
    Vi riporto l’avvertenza della pagina:
    “Nel 2009 e nel 2010 i Vasistas sulle detrazioni del 55% sono stati scaricati singolarmente da oltre 11.000 operatori del settore attraverso uncsaal.it , quest’anno, invece, per premiare Soci e Affiliati abbiamo deciso di rendere il Vasistas 1_2011 scaricabile esclusivamente dai Soci Uncsaal e dagli Affiliati a Uncsaal Servizi.”
    http://www.uncsaal.it/in_evidenza/in_evidenza/informazioni-sulle-detrazioni-fiscali.html

  • nadia

    30 Gennaio 2011 - 9:07 pm

    Come funziona il meccanismo agevolativo del 55%? Quali sono le novità introdotte per il 2011? Quali sono le procedure da adempiere per usufruire dell’agevolazione fiscale? Quali sono le tipologie di spese detraibili, la modulistica da compilare e quella da conservare?
    Le risposte a queste domande su questo articolo
    http://www.tutorcasa.it/articoli/detrazione_fiscale_ristrutturazione_energetica_2011.htm

  • Patrizio Gatti

    31 Gennaio 2011 - 3:41 pm

    ciao Nadia , ti ringrazio per il suggerimento del sito che ci hai dato nel tuo commento che più che un commento è un suggerimento di un sito .
    L’ho visitato e mi sembra molto ben fatto ed interessante ciao grazie Patrizio

  • Patrizio Gatti

    31 Gennaio 2011 - 3:43 pm

    ciao Roberto grazie per la tua presenza nel blog, ti ringrazio naturalmente .Ho visto il sito che hai suggerito nel tuo secondo commento. Trovo molto interessante .

    Grazie comunque .ciao
    Patrizio

Leave A Comment

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.