Con il Corona Virus in agguato, che mi importa del Controllo di Gestione in azienda?

  Patrizio,  ci stai  parlando del controllo di gestione aziendaledel Nuovo codice della crisi, degli indici di allerta !!!   Ma con il  Corona Virus in agguato noi siamo concentrati solo sul fatturato,   perciò chi se ne frega del Controllo di Gestione ! … “

 

Ecco questa è una obiezione che ho immaginato, ma che molto probabilmente in tanti potrebbero fare, e forse qualcuno ci andrà anche più pesantemente. Spero che almeno le offese vengano evitate!!! 

Purtroppo si può intuire, avendo una conferma dagli esperti in economia e finanza, che il danno sarà veramente grosso per molte aziende, che a cascata si porteranno dietro altre imprese di molti settori,  sino a diventare una crisi finanziaria generalizzata.

Si teme  che  probabilmente questa sarà una crisi molto più grave di quella del 2008.

Quello che mi preoccupa è che, tra circa 30-60-90 giorni buona parte delle piccole partite Iva , le micro e piccole imprese , avranno finito i fondi e fidi bancari che hanno ora a disposizione, poichè con la forte diminuzione dei fatturati rimarranno senza soldi e cominceranno a non pagare i fornitori, gli stipendi, etc…

 

 

Di conseguenza tante micro e piccole aziende non riusciranno più a pagare i finanziamenti oppure i rateizzi di Agenzia delle Entrate Riscossione, Ex Equitalia.

E allora lo Stato cosa farà?

Porterà all’esasperazione i piccoli, pignorando beni mobili,  immobili,  mettendo i fermi amministrativi alle macchine, bloccando i conti correnti a chi non ce la fa a pagare oppure  aiuterà concretamente in qualche modo anche i piccoli che sono rimasti senza soldi?

 Ecco, per ora ho sentito parlare di vari aiuti, di una possibilità di moratoria per i mutui, ma ancora niente per chi non riuscirà a pagare Agenzia delle Entrate Riscossione o a chi non riuscirà a far fronte a piani di rientro bancari .

E quando fioccheranno gli insoluti e le esposizioni dei fidi aumenteranno, a molte imprese affidate dal sistema bancario peggioreranno i rating e per queste sarà sempre più difficile ottenere credito.

Tante aziende  saranno segnalate in Centrale Rischi e le banche probabilmente imporranno il rientro dei fidi. Tutto questo è una cosa già vista e vissuta nella crisi del 2008 .

 E se non verrà fatto qualcosa sia dal sistema bancario, sia dallo Stato, quali saranno gli scenari?  Forse è meglio non pensarci?

 

 

 

 

 Per ora, anche se può sembrare solo una semplice toppa,  le imprese dovrebbero già predisporre business plan, budget economici e finanziari con la simulazione di vari scenari per prepararsi ad ogni evenienza.

Utilizzare perciò budget flessibili, cioè budget che consentono di vedere più ipotesi su cui costruire diverse strategie, può essere uno strumento utile in periodi di insicurezza dei mercati.

Quello che potrebbe servire è anche il prevedere nuovi scenari sino ad ora non ancora presi in considerazione per reinventarsi alla svelta.  L’importante è non stare fermi ad aspettare che qualcuno Ti aiuti.

 

Cominciare a fare piani finanziari evitando il più possibile il ricorso ai finanziamenti bancari, soprattutto evitando i fidi di cassa. Lo so, lo so è facile dire… ma a fare?

Gli strumenti del controllo di gestione non ti permetteranno di avere nell’immediato più ricavi, ma ti aiuteranno a capire anticipatamente cosa dovresti fare nel caso succeda ciò che hai preventivato, in modo da sapere come muoverti.

E questo, credimi, non è poco !!!

Forza ce la faremo !!!

 

 

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento!

 

============================================================================================

Ti è interessato questo articolo?

 

 
Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale  Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi un  Omaggio

 

 
 
Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti con un solo click.(Vedi le condizioni sulla Privacy )
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).
 

 

============================================================================================

 

 

Clicca qui per entrare nella pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al gruppo Facebook “L’imprenditore e il controllo di gestione”

Iscriviti al mio canale YouTube  per rimanere aggiornato con i miei video 

Share

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.