Controllo gestione

Richiedere un finanziamento. Ma serve il Business Plan? Cosa invece il Controllo di gestione?

Il Business plan : ma serve veramente per richiedere il finanziamento in banca oppure non serve a un bel niente?

 

Questo è uno dei dubbi che in tanti hanno, ma se ora  vai a chiedere un finanziamento con rimborso rateale  e non hai un buon business plan,  spesso, difficilmente vieni preso in considerazione, soprattutto per i finanziamenti sopra i 30.000 non garantiti al 100% dallo Stato, previsti dal Decreto liquidità, per i quali  non serve istruttoria.

Un Business plan, è il documento che descrive l’idea imprenditoriale, è la rappresentazione degli effetti economici, finanziari e patrimoniali di un progetto aziendale.

 

 

Il Business plan è anche un biglietto da visita per presentare l’azienda ai finanziatori.

Un Piano ben impostato, e professionale può aiutare l’accoglienza della pratica da parte del finanziatore.

Share
Read More

Una serie di “Live” nel Gruppo L’imprenditore e il Controllo di Gestione! Parliamo di Pianificazione aziendale e controllo di gestione.

Pianificazione aziendale e pianificazione finanziaria di base e controllo di gestione !

Continuano le dirette sul mio gruppo facebook “L’Imprenditore e il Controllo di Gestione”.

Ecco qui  sotto  un estratto video dove puoi trovare alcune spiegazioni di base per cominciare un controllo di gestione.

Per chi non l’ ha ancora fatto, questo è il momento per cominciare ad impostare un semplice sistema di controllo adatto alla propria realtà. 

Prima di tutto bisogna passare da una logica a consuntivo ad una pianificatoria.

E’ importante fare il Budget e controllare i dati preventivi con quelli consuntivi .

Ecco un estratto della diretta del 06.maggio 2020- Guarda il Video !!!

 

Serve darsi degli obiettivi e cercare di ottenerli .

Il budget  è  lo strumento principale del controllo di gestione, il Cuore del controllo di gestione e deve essere una linea guida per ottenere i tuoi obiettivi economici e finanziari.

 

Share
Read More

Dopo il Lockdown il Controllo di Gestione e il Budget saranno sempre più preziosi!

In questi mesi di lockdown, abbiamo visto che tanti progetti  imprenditoriali e obiettivi sono saltati del tutto o saranno rimandati .
In tanti imprenditori , autonomi e professionisti  son caduti nella rabbia e nella preoccupazione.

E’ anche per una problematica  del genere ed inaspettata,  che le imprese dovranno sempre più fare conto su loro stesse, sulla loro liquidità e  dovranno cercare di evitare il più possibile di finire in mano alle Banche .

Chi non ha mai fatto controllo di gestione e controllo della pianificazione finanziaria, nella maggioranza dei casi, ha avuto più difficoltà a passare indenne questo momento, a differenza di chi già attuava sistemi di pianificazione.

Ecco che ho fatto una serie di dirette dove introduco il Controllo di gestione di base per chi vuole cominciare ad attuarlo.

Dai un’occhiata al video :

 

 

Chi ha fatto pianificazione finanziaria si è spaventato, ma è rimasto consapevole di dove poteva andare, ed ha in pratica messo in atto tutte le operazioni finanziarie per arrivare a gestire l’emergenza pianificando un “Piano B”.

 

Share
Read More

Decreto Liquidità. Ecco cosa prevedono le Misure per “assicurare la liquidità” alle imprese!

Ecco alcune delle  misure adottate dal Governo per “assicurare “ la necessaria liquidità alle imprese con sede in Italia,  colpite dall’epidemia  Covid-19.

In questo articolo non esprimo commenti  vado solo ad elencare ciò che è riportato nel  Decreto legge 8 aprile 2020 n. 23, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 94 , e nella circolare ABI del 09.04.2020 Prot. UCR/ULS/000686.

Le garanzie sono rilasciate da SACE, che concede – fino al 31 dicembre 2020 – garanzie in favore di banche, istituzioni finanziarie nazionali e internazionali e altri soggetti abilitati all’esercizio del credito in Italia, per finanziamenti sotto qualsiasi forma alle suddette imprese, e dal Fondo di Garanzia PMI .

 

Share
Read More

Con il Corona Virus in agguato, che mi importa del Controllo di Gestione in azienda?

  Patrizio,  ci stai  parlando del controllo di gestione aziendaledel Nuovo codice della crisi, degli indici di allerta !!!   Ma con il  Corona Virus in agguato noi siamo concentrati solo sul fatturato,   perciò chi se ne frega del Controllo di Gestione ! … “

 

Ecco questa è una obiezione che ho immaginato, ma che molto probabilmente in tanti potrebbero fare, e forse qualcuno ci andrà anche più pesantemente. Spero che almeno le offese vengano evitate!!! 

Purtroppo si può intuire, avendo una conferma dagli esperti in economia e finanza, che il danno sarà veramente grosso per molte aziende, che a cascata si porteranno dietro altre imprese di molti settori,  sino a diventare una crisi finanziaria generalizzata.

Si teme  che  probabilmente questa sarà una crisi molto più grave di quella del 2008.

Quello che mi preoccupa è che, tra circa 30-60-90 giorni buona parte delle piccole partite Iva , le micro e piccole imprese , avranno finito i fondi e fidi bancari che hanno ora a disposizione, poichè con la forte diminuzione dei fatturati rimarranno senza soldi e cominceranno a non pagare i fornitori, gli stipendi, etc…

 

 

Share
Read More

Come il Budget di Cash flow può esserti utile per chiedere un finanziamento in banca “con un Bel Vestito”!

“La banca è un posto dove vi prestano denaro se potete dimostrare di non averne bisogno”-  Bob Hope

 

Dopo una ristrutturazione finanziaria, avvenuta quasi tre anni fa, un’azienda artigiana piemontese,  una snc,  formata da 2 soci e 4 dipendenti, era stata da allora senza utilizzare i fidi di cassa.

 

All’inizio di settembre dell’anno scorso guardando la situazione finanziaria con l’impiegata che si occupava di elaborare il budget di tesoreria,  così come ottimamente faceva da anni,  ci accorgiamo che la situazione stava peggiorando. 

Share
Read More

Basta solo un “Indice previsto dalla Crisi di Impresa” negativo per essere in Alert?

Se  calcolo gli “indici della crisi”, cioè quelli indicati dal CNDEC, e trovo un indice che negativo, devo attivare l’allerta?

Attenzione perchè  gli indici sono solo il terzo livello di valutazione della presunzione della crisi .

I veri indicatori di rischio della crisi d’impresa sono la perdita della continuità aziendale e il Patrimonio netto negativo. ( Italia Oggi  del 25.10.19).

E’ importante la verifica continuativa della continuità aziendale . La rilevazione  dei sintomi  è sempre  da guardare  anche con indicatori qualitativi  come (controversie  tra soci, perdita di  fatturato e di clienti fondamentali, peggioramento soddisfazione del cliente etc…). Questi sono indici non  finanziari e non leggibili dai bilanci. Necessario perciò attuare controlli tramite  la Balanced Scorecard.

Obiettivo degli indici di allerta è far emergere la sostenibilità dei debiti almeno per i sei mesi successivi oltre che le prospettive della continuità aziendale.

Bisogna avere chiaro che la crisi è ipotizzabile non  appena che il patrimonio netto diventa negativo . ?

 

Share
Read More

Il Cuore del Controllo™, il Corso sul Controllo di Gestione per Piccole Imprese ha aperto le porte!!!

Dopo mesi e mesi di lavoro, mettendoci tutto il cuore, ecco che ho finalmente aperto le porte del corso  Il Cuore del Controllo

 

E’ un corso pratico che ti guida verso l’utilizzo degli strumenti che ti mette a disposizione il controllo di gestione.

come per esempio il budget (il cuore del controllo di gestione) sia economico che di cash flow, oltre a indici e cruscotti

utili per la guida  della Tua impresa .

 

Share
Read More

Nel bilancio c’è l’utile. Ma allora perchè sono senza liquidità? Il corso per piccole imprese sul controllo di gestione!

Dal bilancio sembra che ho guadagnato: ma perché sono senza liquidità?

Ho aumentato il fatturato, ma allora perché sono in rosso nel conto corrente?

Questi sono alcuni dubbi che spesso hanno gli imprenditori, che insieme ad altre domande
rendono la vita un po’ più complicata a chi fa impresa .

Con il corso che ti Voglio presentare andremo a capire come rispondere a tali domande.

 

Share
Read More

Come il Punto di Pareggio può essere utile – Però attenzione agli equivoci !

Per valutare un’opportunità che prevede l’aumento di produzione , ma anche l’aumento dei costi fissi,  il mese scorso,  mi sono incontrato con Giovanni, il direttore di un’azienda di export, che mi ha richiamato dopo un po’ di tempo che non ci sentivamo, e mi ha chiesto  un parere sul nuovo progetto.

Ho valutato costi,  ricavi previsti  e poi ho fatto il calcolo del Break Even Point .

Share
Read More