controllo di gestione aziendale

Ti è mai capitato di sentirti dire che la Tua azienda è Sottocapitalizzata ?

Sei titolare di un’azienda individuale, snc, o sas ?  Ti hanno mai detto che la Tua impresa è sottocapitalizzata oppure ha il capitale netto negativo?

Nel video qui sotto, parlo del capitale netto negativo, che molte volte si trova nelle società di persone o ditte individuali, e ciò penalizza l’azienda da un punto di vista della valutazione del merito creditizio che applica la Banca con il punteggio di Rating

 

Share
Read More

Come faccio a sapere quanto è il minimo che devo fatturare per coprire i costi e cominciare a guadagnare?

Una delle domande che spesso mi fanno gli imprenditori è:

“Come faccio a sapere quanto è il minimo che devo fatturare per non andare in perdita e posso cominciare a guadagnare? “

Clicca sotto per vedere il video .

Ti aspetto sul canale YouTube e fammi sapere cosa ne  pensi !

Share
Read More

Hai mai rincorso il fatturato per pagare i debiti di fine mese?

La rincorsa sfrenata al fatturato anche prendendo lavori a margine basso pur di avere fatture da anticipare in banca può avere delle conseguenze pericolose a lungo andare per l’azienda .
Si è vero che lo fanno
, ma… è proprio questa una delle ragioni che ha causato la crisi di liquidità dei piccoli e lo strapotere delle banche nei loro confronti .
E allora… in questa situazione sei costretto ad anticipare il totale del fatturato mensile per pagare i debiti di fine mese ed inneschi una corsa che non finisce più, se non dai una sterzata.

Ti aspetto sul canale YouTube e fammi sapere cosa ne  pensi !

Share
Read More

Attento a trascurare il punteggio di Rating soprattutto se prevedi di chiedere un finanziamento!!!

Una imprenditrice di nome L., che ha una piccola azienda  artigiana in Toscana, sta cercando di mandare avanti l’azienda di famiglia che negli anni passati ha accumulato debiti, soprattutto a breve termine  verso le banche,(fidi utilizzati di conto corrente),  e verso i fornitori.

Negli ultimi anni la Società di L. ha invertito la tendenza passando dall’avere una leggera perdita dell’1% sul volume d’affari ad avere un utile netto del 3 % sul fatturato.

L’imprenditrice mi chiama e mi chiede aiuto poiché si rende conto che i debiti si fanno sempre più pressanti.

Faccio un analisi dei bilanci , e vedo che gli indici di solvibilità hanno un risultato negativo.

Per esempio l’indice di liquidità secco o acid test,  dal quale si vede se l’azienda è in grado di far fronte in ogni momento ai debiti a breve con le sole liquidità facilmente realizzabili, che dovrebbe essere almeno 0,7-0,8 , nel nostro caso era 0,4.

Share
Read More

L’imprenditore e il Controllo di Gestione Aziendale, il Gruppo su Facebook !!!

L’imprenditore e il Controllo di Gestione Aziendale ”  è il nome del Gruppo che ho  creato il 7 luglio del 2018 su Facebook .

Come mai così tardi? Gli altri sono più avanti !!!

Si, in effetti è un pò tardi,  c’è anche chi, nel mio settore,  ha gruppi e pagine ormai da anni con migliaia e migliaia  di  membri iscritti  e noi ora siamo ancora in pochi ma cresceremo.

Il gruppo è indicato per imprenditori, e a tutti coloro che hanno una partita Iva oppure anche a chi si sta avvicinando e studiando il moderno controllo aziendale.

 Il mio intento è quello di offrire idee, spunti e suggerimenti, per chi vuole affrontare il controllo di gestione aziendale in un modo pratico, anche per chi non è un tecnico del controllo.

Share
Read More

Management e collaboratori, insieme per moltiplicare la forza dell’organizzazione aziendale !

“Un’azienda è più forte se ciò che la tiene unita è l’amore piuttosto che la paura… Se i dipendenti sono al primo posto , sono felici”   – Herb Kelleher,cofondatore di Southwest Airlines

 

“Le cinque dita della mano, prese distintamente, sono cinque unità indipendenti. Ora chiudete la mano a pugno e osservate come si moltiplica la forza. Questa è l’organizzazione”  –  James Cash Penney

 

 

collaboratori e management

 

Son convinto che in Azienda occorre saper puntare al riconoscimento del compito svolto e alla realizzazione dei collaboratori .
Un addetto contento del proprio lavoro è molto più convincente e coinvolgente.


I collaboratori inoltre,  dovrebbero avere una buona conoscenza degli obiettivi dell’azienda .

Gli obiettivi è bene che vengano comunicati , in tutte le aziende, al di là dalle dimensioni . 

Share
Read More

Controllo di Gestione e Motivazione per la riduzione dei costi !!

Un po’ di mesi fa, in un corso di formazione in provincia di Roma , una partecipante mi disse che il controllo di gestione così come lo conosceva Lei era “Antipatico”,  perchè quando si sente parlare di “controllo” solo la parola, spaventa o annoia?

In effetti può essere che un primo ostacolo nella presentazione del sistema di controllo è proprio il nome “Controllo di Gestione”. In realtà il nome viene fuori dai termini inglesi “Management Control” che mirano ad aiutare chi applica il sistema verso la realizzazione degli obiettivi aziendali prefissati

Quindi per ottenere un Controllo efficace serve fare percepire a tutti i livelli aziendali “la voglia di controllarsi ” per arrivare agli obiettivi prestabiliti in modo da capire come e dove si sta sbagliando, con il fine di migliorarsi.

Se non c’è motivazione e voglia di fare a partire dalla Direzione sino agli ultimi livelli aziendali, il sistema di controllo durerà poco o comunque difficilmente funzionerà !

 

sprechi- in azienda- difetti prodotti-controllo di gestione

 

Per avere un parametro su cui puntare per migliorare la tua redditività, dai un valore a ogni inefficienza.

Se analizzi tutto quello che rappresenta un’inefficienza, Ti accorgerai che ne troverai ovunque e a volte anche parecchie in qualsiasi impresa piccola o grande che   sia. (Fonte :“Azzerare gli sprechi Aziendali” Patrizio Gatti -Bruno Editore)

 

successo-controllo-gestione aziendale-pianificazione

 

Un pò di tempo fa è venuta da me una commerciante che dopo anni di attività, mi dice che  aumenta sempre il debito verso le banche.

Per accontentare tutti negli anni precedenti, ha creato un magazzino sproporzionato nei confronti del suo fatturato.

Inoltre col tempo la merce si svalutava e la titolare per racimolare un pò di liquidità, era costretta a svenderla per ricavarci neppure la metà di quanto pagato. Le dissi semplicemente:

“Se continua ad accontentare tutti, Lei aumenterà il buco finanziario e non reggerà più. Occorre fare una valutazione dei margini degli articoli ed abbandonare quelli meno venduti e che non rendono”

Quindi cosa ha fatto la commerciante per salvare il negozio? Ha scelto i prodotti che vendeva di più ed ha abbandonato i nuovi acquisti di più del 50% degli articoli che aveva a magazzino.”

Ha perso un sacco di “piccoli” clienti, ma è riuscita a risollevarsi.  🙂

 

cliente non paga

 

Anche se può sembrare una cosa ovvia, l’imperativo in azienda  dovrebbe essere il controllo e la diminuzione delle spese inutili e delle inefficienze che portano a sprechi di denaro.

E’ forse scontato dire che in azienda la lotta agli sprechi dovrebbe essere continua e deve partire dall’anello più debole sino ai dirigenti ? Ma questo avviene veramente?

 

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

============================================================================================

Ti è interessato questo articolo?

 

 
Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale  Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi un  Omaggio

 

 
 
Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti con un solo click.(Vedi le condizioni sulla Privacy )
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).
 

 

============================================================================================

 

Clicca qui per entrare nella pagina Facebook

Share
Read More

Anche le citazioni sono importanti per introdurre l’importanza di conoscere i Costi Aziendali?

Per il successo della propria azienda un ottimo punto di partenza è scoprire esattamente tutti i costi e decidere strategicamente il da farsi, in modo che essi mantengano il giusto peso nella gestione dell’impresa.

 

 

dati-controllo-gestione-verifica-costi-aziendali

 

Molti imprenditori e manager di Piccole e Medie Imprese ancora oggi, pur sotto il peso di una “competizione” in aumento, sono costretti a prendere decisioni senza il supporto di informazioni sintetiche e prodotte in tempo adeguato.

Share
Read More

Come alcune citazioni ci fanno avvicinare alla pianificazione economica e finanziaria in azienda!

Ogni impresa può continuare a sopravvivere rincorrendo o sottostando all’andamento delle variabili di mercato.

L’azienda che invece intende diventare protagonista deve essere padrona delle proprie scelte, governando la sua
attività con decisioni strategiche che si basano su un insieme di informazioni e sulla loro interpretazione e analisi.

Solo così l’imprenditore può arrivare a una gestione consapevole dei comportamenti della sua società.
Se l’impresa subisce gli eventi, invece, questi si troverà ad annaspare e a non poter prendere liberamente le proprie decisioni.

La direzione aziendale in questi casi sarà costretta a distrarsi dall’obiettivo principale del suo business per dedicarsi al  risanamento dell’esercizio.

La pianificazione accompagna e porta molti imprenditori a modificare il proprio sistema di gestione e ad affrontare il lavoro ponendo le basi, a priori, degli obiettivi aziendali da raggiungere.

(Fonte “La pianificazione Aziendale “ di Patrizio Gatti-Bruno Editore )

 

pianificazione-economica-finanziaria-budget-aziende

 

Share
Read More

Citazioni per Spunti Aziendali sul Controllo di Gestione Aziendale

Se vuoi fare controllo di gestione , dovresti fare in modo che tutta l’azienda cammini per fornire i dati nei tempi utili agli incaricati , per il bene di tutta l’impresa .
Occorre evitare che anche i responsabili aziendali, lascino indietro questi tipi di controlli per fare altre cose che sembrano più urgenti.

Se il Controllo  viene fatto in ritardo o quando “uno ha tempo “ ,  è meglio non farlo.

Se invece lo fai con sistematicità otterrai nel tempo ,con tutta probabilità, ottimi risultati economici, oltre che motivazionali.

 

Controllo di gestione azienda-controllo costi

 

In azienda per un controllo efficace non occorre essere “Ispettivi e fiscali”, ma serve fare percepire a tutti i livelli aziendali “la voglia di controllarsi ” per arrivare agli obiettivi previsti in modo da capire come e dove si sta sbagliando, con il fine di migliorarsi.

 

Share
Read More