Finanziamenti in Toscana-Garanzie gratuite per giovani professionisti

Tempo di lettura: 2 minuti

Toscana – Garanzie gratuite per giovani professionisti
finanziamenti-toscana-giovani-professionisti

La Regione Toscana mette in campo un’ altra misura anti-crisi questa volta rivolta ai giovani professionisti e tirocinanti che potranno disporre di garanzie gratuite fino al 60% e se donne fino all’ 80%.
Tirocinanti e giovani professionisti potranno chiedere in banca, ad uno qualsiasi degli oltre sessanta istituti convenzionati, prestiti da 3.000 a 9.000 euro fino a cinque anni. Se non hanno garanzie, sarà la Regione a fare da garante.

Per tirocinanti che non hanno più di trent’anni, appena usciti da scuola o dall’università, il finanziamento (al massimo di tremila euro) dovrà essere utilizzato per l’acquisto di strumenti informatici: per comprare un computer oppure la licenza di un programma.
Ai giovani professionisti con non più di quarant’anni, che hanno concluso il tirocinio, il prestito (fino a novemila euro) servirà invece a mettere su uno studio per conto proprio o associato. Vanno bene anche gli studi on line.
Potranno beneficiare dell’aiuto non solo i professionisti iscritti ad ordini o collegi professionali, ma anche quelli che fanno capo ad associazioni o fondazioni (purché con personalità giuridica riconosciuta e precisi standard e requisiti).

A cura: Dott.ssa Alessandra Gervasi –  Ufficio Finanziamenti Plan Consulting


Clicca per essere indirizzato alla pagina di iscrizione gratis alla ns. newsletter esclusiva per le imprese Toscane

Per ricevere le nostre  novità e gli aggiornamenti generali   iscriviti alla ns. newsletter

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ,fammi sapere le tue impressioni con un commento

Share

1 Comment

  • Gian Piero Turletti

    2 Aprile 2009 - 4:38 pm

    davvero un’ottima iniziativa, perchè non solo le imprese necessitano di linee di credito, ma ache i professionisti, sopratutto quelli non ancora affermati,

Leave A Comment

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.